È ben difficile, in geografia come in morale, capire il mondo senza uscire di casa propria. (Voltaire)

Dal 12 al 17 Novembre studenti e studentesse delle classi quinte hanno partecipato al viaggio di istruzione, tra Austria e Ungheria, seguendo il sentiero del “Bel Danubio Blu”. Prima a Vienna per ammirare l’arte pittorica moderna e contemporanea: Klimt, Monet, Chagall, Picasso. E poi giardini e melodie di Mozart, insieme agli assaggi dei golosi dolci austriaci. La passeggiata al castello di Schönbrunn e il giro sulla ruota panoramica del Prater. Viaggiando per l’Europa, tra praterie e gigantesche pale eoliche, il gruppo è arrivato a Budapest, in Ungheria.


Qui l’architettura si mescola in armonia con la natura, e con questo sfondo sono trascorsi giorni speciali tra visite, passeggiate e chiacchierate. Per l’ultimo pomeriggio l’intero gruppo si è ritrovato su un battello galleggiante che, percorrendo le sponde del Danubio, ha rivelato la bellezza dell’unione di due città: Buda e Pest, che avviene costruendo nella storia così tanti splendidi e possenti ponti.
Tutti sono tornati profondamente arricchiti dall'esperienza. Un viaggio stimolante e sereno durante il quale gli alunni hanno mantenuto un comportamento esemplare, permettendo così ai docenti di accompagnarli a scoprire le meraviglie che talvolta ci sembrano così lontane: un altro passo verso la #Maturità2019.

-->